Consigli di viaggio: come e dove viaggiare zaino in spalla

Consigli di viaggio: come e dove viaggiare zaino in spalla

I viaggi zaino in spalla sono particolarmente apprezzati da chi ha uno spirito avventuroso, sia esso molto giovane o adulto. L’Italia è piena di luoghi che si prestano a viaggi zaino in spalla, dalle escursioni giornaliere a vacanze di diversi giorni.

Vediamo cosa non deve mancare nello zaino di un viaggiatore zaino in spalla, e quali sono alcune delle mete migliori per chi decide di viaggiare in questo modo.

  • Gli accessori da mettere nello zaino
  • Dove viaggiare in Italia zaino in spalla

Gli accessori da mettere nello zaino

Uno zaino può diventare letteralmente una casa per chi decide di viaggiare per diversi mesi. Ci sono persone che in circa 10 kg riescono a far entrare tutto l’indispensabile per periodi lunghissimi di tempo.

Un accessorio che di certo non può mancare è il k-way, o comunque una giacca a vento col cappuccio e facilmente ripiegabile. Questa sarà utilissima sia in caso di pioggia, sia in caso di vento. Non sottovalutate la sua importanza in estate: in particolare in montagna, ma anche al mare, l’escursione termica può essere notevole, e perciò vi sarà sempre utile. Oltre alla giacca a vento è importante valutare vestiti tecnici, in grado di far traspirare la pelle, di proteggerla dal freddo così come di permettere di sopportare il caldo. Di certo sarà bene portare solo l’indispensabile, evitando ciò che non sarete sicuri di indossare. Non dimenticate i calzini e la biancheria intima!

Un altro oggetto da non dimenticare è la torcia: in particolare se la vostra escursione dura più di una giornata, la torcia sarà indispensabile soprattutto per la sera. Potete trovare la torcia che fa al caso vostro in diversi negozi di articoli per il trekking, ma anche online.

Per i più tecnologici e che non possono fare a meno del telefono, sia anche solo per scattare foto durante il tragitto, sarà indispensabile una batteria portatile ricaricabile. Queste batterie si possono ricaricare esattamente come il cellulare, con la differenza che una volta caricate saranno loro a fungere da ricarica per lo smartphone. Alcune possono garantirvi una ricarica per diverse ore, così da poterle riutilizzare più volte prima di doverle mettere sotto carica.

La borraccia può sembrare scontata, ma in molti tendono a dimenticarsela da tanto che lo è. Sceglietene una che abbia una capienza adeguata a ciò che vi serve (per esempio se le vostre escursioni sono principalmente estive e in luoghi dove non si può reperire acqua per tante ore, un litro è sicuramente preferibile al mezzo litro).

Infine un coltellino svizzero e delle posate possono davvero risultare molto utili.

Dove viaggiare in Italia zaino in spalla

Quando si tratta di decidere la meta dove viaggiare zaino in spalla, dobbiamo ammettere che sono veramente tantissime. Molti viaggiatori zaino in spalla prediligono la ricerca di camping dove sostare con la propria tenda, mentre altri preferiscono la comodità di bed and breakfast o altre strutture per riprendere al meglio le proprie energie e godersi un buon sonno e una bella doccia.

Ovviamente il tutto sarà a vostra discrezione, ma una buona idea è quella di consultare forum e siti dedicati ai viaggi in Italia, in particolare per chi viaggia con lo zaino. Ci sono molti forum divisi per regione, che consigliano non solo strutture ma anche percorsi e itinerari di uno o più giorni. Allo stesso modo potete consultare siti dedicati alle recensioni, dove centinaia di persone hanno lasciato la loro opinione riguardo a un certo viaggio o a una struttura. In ogni caso troverete senza dubbio ciò che fa al caso vostro e potrete prepararvi per godervi la vostra vacanza al meglio.